I nostri servizi

Tanti, diversi, tutti su misura per te.

In AIGES trovi un’ampia gamma di servizi studiati per rendere la tua separazione e il tuo divorzio più semplici ed economici.

Per saperne di più ›

AIGES - Blog

Il blog dei genitori separati.

il piacere di leggere,
condividere e
crescere.
insieme.

Per saperne di più ›

Aggiornamenti dal blog

Le novità in tempo reale.

Genitori separati in vacanza, cosa mettere in valigia

Mare o montagna, lago o campagna, l'importante è essere finalmente in vacanza, lontani dalla routine e dalle regole che troppo spesso condizionano la nostra libertà di espressione di genitori, ancor più se separati. L'obiettivo è ritemprarsi per poter essere nuovamente in forma al momento di riprendere il treno verso l'ordinaria quotidianità. Ebbene, cosa portare con noi per trascorrere bene questo straordinario e tanto desiderato spazio-tempo della vacanza con i nostri figli? Innanzitutto occorre liberare la nostra valigia virtuale dalle cose inutili e meno consone al viaggio (abitudini limitanti, ansie, preoccupazioni, conflitti irrisolti, tensioni, ecc.). Fare posto al desiderio di vivere al meglio il nostro "qui e ora" è fondamentale per poter essere pienamente in contatto con i nostri bisogni personali e con quelli dei nostri figli. La disponibilità interiore ad accogliere il presente aiuta noi ad alleggerirci per un certo tempo dei nostri pesi esistenziali e i nostri figli a lasciare a casa l'altro genitore dal quale possono sentirsi abbandonati, seppur momentaneamente. Coinvolgere i figli nella progettualità della vacanza, anche solo nell'anticipazione giocosa di mete e possibili esperienze da vivere insieme, permette poi loro di sentirsi protagonisti e di evocare, nel proprio vissuto interiore, momenti felici e occasioni speciali in cui vivere nuovi aspetti del rapporto affettivo con il proprio genitore e con tutti coloro che vi prenderanno parte. Ecco allora che persino la vacanza più semplice e meno impegnativa sul piano economico può trasformarsi in un'occasione unica per arricchire e rinsaldare la relazione, conoscere propensioni e interessi, condividere risorse ed esperienze e apprezzare gli emergenti bisogni emotivi dei nostri figli. Una possibilità che si concretizza perché scegliamo di lasciare sullo sfondo il nostro dialogo interno, talvolta logorante e invasivo, dettato dalle nostre responsabilità quotidiane e dai nostri più consumati copioni esistenziali per entrare in connessione con il nostro bambino interiore, colui che ci permette di passare dalla modalità del fare a quella dell'essere. Sintonizzarsi con la nostra più intima natura, con la complicità dello scenario naturale e creativo della vacanza, è il prerequisito fondamentale per aprire le porte del nostro sé a un incontro gratificante e magico con il nuovo, quel nuovo che può manifestarsi in ogni istante se lo scegliamo e lo desideriamo davvero e può prendere forma nel fermarsi a osservare un tramonto con i nostri figli e condividere con loro le emozioni che ha suscitato, nel fare insieme dei castelli di sabbia, mettendo in scena una storia di principesse e cavalieri, o semplicemente vivendo ogni momento della vacanza con leggerezza e gratitudine nei confronti della vita. Il rientro a casa ci permetterà infine di portare con noi (e soprattutto nel rapporto) un magnifico dono che valorizzeremo nel corso del tempo; un dono fatto di emozioni, immagini, ricordi, vissuti che costituiranno una parte speciale e gioiosa della relazione affettiva con i nostri figli e della trama della nostra vita insieme.

Per saperne di più ›

AIGES responsive

Siamo su tutti i dispositivi.

i nostri contatti
a portata di mano,
ovunque tu sia,
sempre!

Domande?

C’è una pagina che ti dà tutte le risposte che cerchi, ma proprio tutte.

Leggi le FAQ ›

Chiamaci

La probabilità di trovare
un aiuto concreto è alta: 100% circa.

02 39465334

Vuoi richiedere un servizio o saperne di più?

Contattaci telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00.