Archivio dell'autore: Chiara Bruno - WWW

Informazioni su Chiara Bruno

Avvocato rotale e civilista, patrocinante in Cassazione, perfezionata in mediazione familiare. Da oltre vent'anni mi occupo di problematiche della famiglia e dei minori con l'obiettivo di rendere più rapidi e meno traumatici i percorsi di nullità matrimoniale, separazione e divorzio. In tale direzione ho orientato tutta la mia formazione, laureandomi prima in giurisprudenza all'Università degli Studi di Bologna, conseguendo poi una seconda laurea in diritto canonico presso la Pontificia Università Lateranense e ottenendo infine il diploma di avvocato rotale, conferito dal Collegio Rotale del Tribunale Apostolico della Rota Romana. Sono quindi professionalmente preparata per fornire un'assistenza completa e centrata sulla dignità della persona, intervenendo con la medesima competenza e determinazione sia sotto il profilo ecclesiastico che civilistico.

Divorzio o nullità matrimoniale?

Quando il rapporto coniugale giunge al capolinea, ci si trova spesso di fronte a un bivio: seguire la strada più battuta, cioè chiedere prima la separazione e poi il divorzio, oppure imboccare l’altra, puntando dritti alla nullità del matrimonio. Nel dubbio è estremamente utile rivolgersi al tribunale ecclesiastico di competenza o a un avvocato rotale per valutare se un’eventuale domanda di nullità abbia un minimo di fondatezza (non è infatti scontato che tutti i matrimoni falliti siano anche nulli) e se nel proprio caso sia preferibile procedere con la prima o con la seconda ipotesi. Basterebbero probabilmente poche informazioni per comprendere che quest’ultima è senza dubbio la più vantaggiosa. Continua a leggere