Archivio dell'autore: Annarita Ferrato

Informazioni su Annarita Ferrato

Avvocato civilista e rotale, patrocinante in Cassazione, perfezionata in diritto di famiglia, dinamiche familiari e tecniche di tutela. Ho gestito procedimenti di separazione e divorzio sin dall'abilitazione professionale. Poi, non appena conseguito il diploma di avvocato rotale, ho focalizzato la mia attenzione sul diritto matrimoniale canonico, coltivando in parallelo l’attività di studio e quella di docenza. Da allora, oltre a occuparmi di cause di nullità matrimoniale davanti ai tribunali ecclesiastici di ogni ordine e grado (inclusi il Tribunale Apostolico della Rota Romana e il Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica), fino al 2016 ho insegnato presso l’Istituto Teologico “Pio XI” di Reggio Calabria e tuttora insegno nella stessa città presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Mons. Vincenzo Zoccali”, dove dal 2012 ricopro anche il ruolo di vicedirettrice.

L’incapacità naturale al matrimonio

Nel sistema matrimoniale canonico il consenso è la causa efficiente, unica, insostituibile del matrimonio. Nessuna potestà umana può supplire la volontà con cui un uomo e una donna, liberamente, con un patto irrevocabile, si donano e si accettano reciprocamente per costituire il vincolo coniugale. E proprio perché è in gioco un’opzione sullo stato di vita di entrambi, la necessità del consenso è prova della difesa del valore della libertà. Continua a leggere

Il matrimonio canonico

La Chiesa Cattolica insegna che il matrimonio è un’intima comunione di vita e amore, un mutuo donarsi e riceversi attraverso il patto coniugale. Ed è questa la sua dimensione naturale, che Cristo ha elevato alla dignità di sacramento. È dall’atto umano con il quale i coniugi mutuamente si donano e si ricevono che nasce, anche davanti alla società, l’istituzione del matrimonio, che ha stabilità per ordinamento divino e che per sua stessa natura è ordinata alla procreazione ed educazione della prole. Solo così l’uomo e la donna sperimentano il senso della loro unità e la raggiungono sempre più pienamente. Continua a leggere