Nasce AIGES Broadcast

Si sa che consultare frequentemente un blog può risultare faticoso, così come intercettare con puntualità i post pubblicati sui social può rappresentare (per la loro limitata visibilità organica) un’operazione piuttosto complicata. Ecco allora AIGES Broadcast, la soluzione ideale per farsi raggiungere in qualsiasi momento e in qualunque luogo senza correre il rischio di lasciarsi sfuggire informazioni utili.

Vediamo in sintesi di cosa si tratta.

COS’È AIGES BROADCAST

AIGES Broadcast è il canale mobile che permette di ricevere gratuitamente news e aggiornamenti sul proprio smartphone. I contenuti, veicolati tramite WhatsApp con cadenza periodica, sono generalmente costituiti da brevi messaggi testuali accompagnati da link di approfondimento tematici.

COME FUNZIONA

Il canale funziona in modalità broadcast, ovvero attraverso l’invio simultaneo di messaggi a una lista di destinatari in cui, diversamente da ciò che accade all’interno di un gruppo, nessun iscritto può visualizzare i dati personali degli altri.

COSA FARE PER ISCRIVERSI

Per iscriversi occorre:

  • scaricare e installare WhatsApp sul proprio smartphone (se non presente);
  • aggiungere Agenzia Italiana Genitori Separati o AIGES ai contatti della propria rubrica. La denominazione deve essere inserita nel campo “Cognome” o “Società” (se presente);
  • inserire +39 02 39465334 nel campo “Telefono”. Il numero deve essere associato solo ad Agenzia Italiana Genitori Separati o AIGES e non anche ad altri contatti;
  • cliccare https://api.whatsapp.com/send?phone=390239465334 e inviare Mario Rossi – Iscrivimi, personalizzando il messaggio con il proprio nome e cognome;
  • attendere la visualizzazione della doppia spunta blu per avere conferma dell’iscrizione.
Questo articolo è stato pubblicato in AIGES News e taggato come , , , , , il da

Informazioni su Redazione

La redazione è il team in-house che gestisce i contenuti delle piattaforme online dell'agenzia (sito, blog e social media), garantendone costantemente l'aggiornamento, la correttezza, l'accuratezza, la coerenza e l'accessibilità. Oltre al personale interno, fanno capo all'unità circa 500 professionisti tra avvocati, psicologi, mediatori familiari e coordinatori genitoriali, un gruppo multidisciplinare che con le sue diversificate competenze ed esperienze garantisce agli utenti la pubblicazione di un ampio spettro di approfondimenti di carattere tecnico-divulgativo sui temi della separazione.