Riprogrammati per il 2021 tutti gli eventi annullati

Dal giorno in cui siamo stati costretti ad annullare tutti gli eventi in programma per il 2020 – a seguito del decreto-legge n. 6 del 23 febbraio 2020, con il quale il Governo ha sospeso manifestazioni, iniziative ed eventi in luogo pubblico o privato di qualsiasi natura, e della delibera n. 168 del 20 marzo 2020, con la quale il Consiglio Nazionale Forense ha escluso l’anno solare in corso dal conteggio relativo al triennio formativo di cui al regolamento n. 6 del 16 luglio 2014 e ss.mm.ii. – non abbiamo mai smesso di lavorare.

Durante il lockdown abbiamo ragionato sui possibili sviluppi dell’emergenza Coronavirus, valutato attentamente le norme in vigore e ipotizzato apposite misure organizzative per far sì che l’attività formativa e convegnistica possa ripartire e svolgersi in totale sicurezza.

Pertanto, sulla scorta del lavoro svolto, comunichiamo la riprogrammazione per il 2021 di tutti gli eventi annullati con il seguente calendario: Roma (19-22 febbraio), Udine (18-21 giugno), Padova (22-25 ottobre) e Palermo (26-29 novembre).

Le iscrizioni formalizzate e perfezionate nel periodo antecedente alla data odierna (non rimborsate o non annullate) saranno gestite con le seguenti modalità:

  • iscrizione con pagamento in un’unica soluzione: l’iscritto riceverà una nuova fattura, sostitutiva di quella originaria, a conferma della variazione della data dell’evento e della validità del pagamento già effettuato;
  • iscrizione con pagamento in 4 rate mensili: trattandosi di pagamento sospeso, l’iscritto riceverà una semplice e-mail a conferma della variazione della data dell’evento e della validità dell’ordine già approvato da Soisy.
Questo articolo è stato pubblicato in AIGES comunica e taggato come , , , , , , il da

Informazioni su Redazione web

La redazione web è il team in-house che gestisce i contenuti delle piattaforme online dell'agenzia (sito, blog e social media), garantendone costantemente l'aggiornamento, la correttezza, l'accuratezza, la coerenza e l'accessibilità. Oltre al personale interno, fanno capo all'unità circa 500 professionisti tra avvocati, psicologi, mediatori familiari e coordinatori genitoriali, un gruppo multidisciplinare che con le sue diversificate competenze ed esperienze garantisce agli utenti la pubblicazione di un ampio spettro di approfondimenti di carattere tecnico-divulgativo sui temi della separazione.