Archivio mensile:giugno 2016

Separiamoci e non parliamone più… (o forse sì)

Separiamoci e non parliamone più... o forse sì

Finché stanno insieme, i coniugi si muovono nel quadro di un’organizzazione e di ritmi familiari dichiarati (o più semplicemente vissuti) all’interno dei quali si strutturano abitudini e routine. Ciascuno ricopre il proprio ruolo, secondo le dinamiche costruite all’interno della coppia e della famiglia, senza che nessuno debba preoccuparsi di chi farà cosa. Insomma tutto fluisce in modo naturale e, grazie alla comprensione empatica, in un’assenza pressoché totale di comunicazione verbale. Ma cosa cambia quando i coniugi si separano? Cosa accade quando la coppia non è più coniugale, ma “soltanto” genitoriale? Continua a leggere

La mediazione familiare è formazione

La mediazione familiare è formazione

Quando si pensa alla mediazione familiare, è quasi automatico riferirsi a un percorso strutturato d’incontri che ha l’obiettivo di aiutare i genitori, non più partner, a riaprire un canale di comunicazione che, a causa di dinamiche ormai cristallizzate, si è interrotto, sfociando nella separazione. A ben guardare, però, non si tratta solo di questo. Continua a leggere