Archivio mensile:marzo 2016

Quando la separazione è un fulmine a ciel sereno…

Quando la separazione è un fulmine a ciel sereno…

La schiera sempre più folta di coniugi che decidono di separarsi c’induce a immaginare il percorso che porta a tale decisione quasi “normalizzandolo”, forse nel disperato tentativo di tenere sotto controllo la paura dell’abbandono e della solitudine generata dall’evento separativo. Così tendiamo a proiettare dentro di noi il film di una coppia che da tempo viveva una crisi, caratterizzata da insoddisfazione, sofferenza, difficoltà e incomprensioni, spesso causa di discussioni, litigi, finanche tradimenti… Continua a leggere

Il dolore della separazione e l’EMDR

Il dolore della separazione e l'EMDR

È ormai opinione assodata che la separazione costituisca un evento dal potenziale altamente stressogeno, tanto da rientrare nelle più conosciute scale di valutazione dei life events (Holmes e Rahe, Paykel e coll.). Chiaramente ogni persona ha una storia e un vissuto personale che determinano percorsi di separazione differenti: alcune coppie ci arrivano attraverso riflessioni condivise e scelte ponderate, per altre l’interruzione del rapporto giunge dopo stagioni di litigi e conflittualità, per altre ancora è frutto di una decisione unilaterale. Continua a leggere

Ritrovarsi genitore singolo dopo la separazione

Ritrovarsi genitore singolo dopo la separazione

Con i termini “famiglia monoparentale”, “genitore unico” o anche “educatore unico” si definisce legalmente il genitore singolo che si occupa autonomamente della crescita e dell’educazione dei figli minori. Si tratta di padri e madri (celibi/nubili, separati/divorziati o vedovi) che non vivono insieme a un altro adulto in una comunità domestica e che giocoforza costituiscono per i figli l’unico riferimento. Continua a leggere