Archivio mensile:ottobre 2013

La detrazione fiscale per i figli a carico in caso di separazione

La detrazione fiscale per i figli a carico in caso di separazione  La detrazione fiscale per i figli a carico in caso di separazione

Diciamocela tutta: la detrazione fiscale per i figli a carico non è che una minuscola goccia di risparmio nel mare magnum di tasse e balzelli in cui continuamente annaspano i cittadini italiani. Ciononostante per buona parte dei genitori (e in particolare per quelli separati) rappresenta un “tesoretto” da non sprecare. Continua a leggere

La rivoluzione di Friburgo, sacramenti ai divorziati risposati

La rivoluzione di Friburgo: sacramenti ai divorziati risposati

La notizia è destinata ad aprire un acceso dibattito che può fare solo bene alla Chiesa: l’arcidiocesi di Friburgo, seconda per importanza in Germania, ha inviato ai suoi presuli una circolare di invito ad avere particolare riguardo per i divorziati risposati.

Il documento chiede ai sacerdoti di riammetterli ai sacramenti, la comunione innanzitutto, ma anche confessione, battesimo, cresima ed estrema unzione, e di fare altrettanto con i figli nati dalle loro nuove unioni.

“Vogliamo aprire la porta – ha dichiarato allo Spiegel online il decano Andreas Moehrle, responsabile dell’ufficio per la cura delle anime di Friburgo – a chi ha alle spalle un matrimonio fallito, ha ricominciato un’altra vita sentimentale e vuole restare parte della comunità dei fedeli. Da un lato – ha aggiunto – ci rendiamo conto che gli interessati spesso si sentono esclusi e soffrono, dall’altra siamo consapevoli delle regole della dottrina della Chiesa e del diritto ecclesiastico”.

È presto per dire se la Chiesa sia all’alba di un rinnovamento epocale. Certo è che, dopo le esternazioni dell’arcivescovo Robert Zollitsch sulla necessità di “trovare soluzioni per i divorziati risposati nel più vasto ambito ecclesiastico”, registrate in occasione dell’ultima riunione della conferenza episcopale tedesca, e alla luce dei segnali di apertura lanciati da papa Francesco appena due settimane fa nel corso della storica intervista concessa a padre Antonio Spadaro, direttore della rivista La Civiltà Cattolica, i venti di riforma soffiano sempre più forti.

IVA su, cambiano le quote di adesione

AIGES informa che, per effetto del decreto-legge n. 98 del 6 luglio 2011 (Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria), convertito con modificazioni nella legge n. 111 del 15 luglio 2011, da oggi sono in vigore le nuove quote di adesione, rideterminate alla luce dell’aumento dell’aliquota ordinaria IVA dal 21 al 22%.

Gli importi aggiornati sono reperibili all’indirizzo www.aiges.org/aiges/aderire.