La coordinazione genitoriale

La coordinazione genitoriale, sperimentata negli Stati Uniti fin dagli anni ’80 (seppur con le iniziali difficoltà derivanti dalla mancanza di regole definite sia a livello pratico che etico), comincia a prendere piede anche in Italia, grazie in particolare alle decisioni di alcuni tribunali – Brescia, Civitavecchia, Milano, Monza, Pavia, Reggio Emilia, Roma e Varese – che ne stanno via via raccomandando l’utilizzo. Continua a leggere

Mediazione familiare, quand’è possibile e quando no

A tanti piace definire il mediatore come un traghettatore che accompagna la coppia nel difficile momento della separazione, aiutandola a portare in salvo il legame utile a esercitare le funzioni genitoriali in quello successivo. Tuttavia ci sono coppie non mediabili e per le quali l’intervento della mediazione familiare non è utile. Continua a leggere

La responsabilità genitoriale nel conflitto di coppia

La responsabilità genitoriale rappresenta l’insieme di regole che costituiscono l’essenza del rapporto tra genitori e figli e che si concretizzano negli obblighi di mantenimento, istruzione ed educazione della prole. Continua a leggere

Affidamento condiviso, esclusivo e superesclusivo

Dall’entrata in vigore della legge n. 54 dell’8 febbraio 2006, per distinguere le forme di affidamento dei figli nei casi di separazione e divorzio dei genitori, si è sempre utilizzata la doppia classificazione tra “affidamento condiviso” e “affidamento esclusivo”. Continua a leggere

L’incapacità naturale al matrimonio

Nel sistema matrimoniale canonico il consenso è la causa efficiente, unica, insostituibile del matrimonio. Nessuna potestà umana può supplire la volontà con cui un uomo e una donna, liberamente, con un patto irrevocabile, si donano e si accettano reciprocamente per costituire il vincolo coniugale. E proprio perché è in gioco un’opzione sullo stato di vita di entrambi, la necessità del consenso è prova della difesa del valore della libertà. Continua a leggere

Separazione, l’assegnazione della casa familiare

Quando una coppia con figli (coniugale o more uxorio) decide di separarsi, l’assegnazione della casa familiare costituisce una delle principali e più spinose questioni da affrontare. Spieghiamo allora in sintesi cosa può accadere nei tre casi più ricorrenti. Continua a leggere